Piemonte

25 - 26 giugno 2016

Il viaggio

La Confraternita Vini Asolo Montello ha scelto l’interessantissima zona delle Langhe, Roero e Monferrato come destinazione del suo viaggio di studio per l’anno 2016.

  • Pollenzo e Bra

    Visita dell'Agenzia di Pollenzo e delle strutture annesse (patrimonio UNESCO).

  • Visite e degustazioni

    Visita alla Cantina Coppo (patrimonio UNESCO) e Cascina Cerutti.

  • Serralunga d'Alba

    Visita alla Cantina Giovanni Rosso e al centro cittadino.

Documenti di viaggio

Il resoconto della visita e il programma di viaggio (se disponibile) sono a disposizione per la consultazione.

Resoconto

Abbiamo concluso un altro viaggio interessante e divertente, stavolta in Piemonte!

Arrivo in tarda mattinata a Pollenzo dove abbiamo visitato l’Agenzia con la famosa Banca del Vino, oltre alla meravigliosa architettura di questa ex tenuta reale di Casa Savoia che ospita anche l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, l’Albergo dell’Agenzia con l’annesso Ristorante Garden. Il sito è iscritto al Patrimonio Mondiale Unesco “Residenze Sabaude”.

Il pranzo all’aperto nel giardino dell’Osteria del Boccondivino a Bra ci ha poi introdotti alla cucina piemontese e ai suoi importanti vini.

La giornata è proseguita poi con la visita guidata alla Cantina Coppo a Canelli, cantina patrimonio Mondiale dell’Unesco, per passare poi ad una realtà più piccola, ma non meno meritoria in termini di qualità che risponde al nome di Cascina Cerutti, di Gianmario Cerutti, enologo eccellente che oltre a un tour dei suoi vigneti ci ha proposto un aperitivo/degustazione di alta qualità. Cena a seguire (previa doverosa passeggiata!) al Ristorante Enoteca di Canelli. Punteggio ottimo sia ai piatti che ai vini!

Domenica giornata più “rilassante” ma non meno importante: visita alla nuova Cantina Giovanni Rosso a Serralunga d’Alba, con tour guidato e degustazione di Baroli di casa da parte del titolare stesso, Davide Rosso, enologo di scuola classica Piemontese con esperienze di “affinamento lavorativo” in quel di Bordeaux.

Visita a Serralunga d’Alba e pranzo al ristorante La rosa dei venti, in una moderna sala veranda con vista mozzafiato sui vigneti.

Viaggio di ritorno in Veneto all’insegna di buoni propositi di diete anche drastiche subito tralasciati e sostituiti da discussioni culinarie ed enogustative sui piatti e i vini assaggiati: l’ottima carne cruda, i favolosi agnolotti al plin o i dolci raffinati i cui sapori erano ancora ben memorizzati, e i Baroli e le Barbera, il Moscato e i metodi classici degustati, amati e soprattutto già rimpianti!

Il Gran Maestro Franco Dalla Rosa ha poi riassunto quanto visto, assaggiato e “sentito” in questo viaggio, ha trasmesso alcune informazioni prettamente tecniche e altre più umanistiche. Ha poi ringraziato i confratelli Antonio Zamboni e Luca Ferraro per l’itinerario di viaggio proposto e poi attuato grazie alla professionalita’ collaudata di Franca Basso Alba, meeting planner, fotografa e aiuto contabile della Confraternita. Un grazie doveroso è stato attribuito anche a Guglielmo Alba, anima contabile della nostra associazione.

Il gran Maestro ha poi aperto il brainstroming sulla location del prossimo viaggio che ci vedrà nuovamente alla ricerca di nuove esperienze gusto olfattive ma anche e soprattutto conviviali.

Programma di viaggio

Non disponibile. Ci scusiamo per il disagio.

Album fotografico

Le foto scattate durante il viaggio compaiono qui.

Altri viaggi

Leggi i resoconti e sfoglia le fotografie dei viaggi più recenti.

Inizia a scrivere e premi Invio per cercare