Statuto

Scopo della Confraternita è di mantenere e diffondere la tradizione del mondo vitivinicolo del territorio dei Colli Asolani e del Montello promuovendo la conoscenza del territorio e delle sue consuetudini, dei suoi prodotti e della sua cucina, favorendo tra l’altro ogni iniziativa mirante ad esaltarli e sostenendo nel contempo l’incentivazione del turismo. Nell’ambito di queste finalità la Confraternita si prefigge pure di creare rapporti di collaborazione, amicizia e solidarietà fra i Soci.

I Confratelli si distinguono in fondatori, ordinari ed onorari. Sono fondatori quelli che hanno sottoscritto l’atto costitutivo. Sono ordinari quelli che, a seguito di apposita domanda controfirmata da due Confratelli presentatori, vengono ammessi come tali dal Capitolo. Sono Confratelli ad honorem le personalità italiane e straniere che, a giudizio del Capitolo, hanno acquisito particolari benemerenze nell’ambito delle finalità della Confraternita e che possono portare prestigio alla Confraternita stessa, non assumendone i diritti e gli obblighi Statutari. La qualifica di Socio fondatore e di Socio onorario è “a vita”, salvo rinuncia.

Sono organi della Confraternita:

  • l’Assemblea Generale;
  • il Capitolo;
  • il Gran Maestro;
  • il Collegio dei Revisori dei Conti;
  • il Collegio dei Probiviri.